Biografia 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

PRIMI PASSI VERSO LA MUSICA

Aliano Frediani si è diplomato presso il Conservatorio “L.Cherubini” di Firenze e Maestro presso la scuola “M. Montessori” di Marina di Carrara. Si è avvicinato al pianoforte all’età di 4 anni, mostrando interesse verso il pianoforte; quando frequentava la scuola elementare, era il primo bambino che partecipava alla messa della scuola alle ore 6.00, il padre per motivi di lavoro doveva lasciarlo presto a scuola e lui doveva assistere alla messa. Durante la messa c’era un parroco che suonava l’organo e lui chiedeva sempre di stare seduto vicino a lui per vedere come muoveva le mani. All’età di 6 anni il padre gli regalò l’organetto elettronico del cantante italiano di musica pop Roberto Camerini, che il padre ascoltava sempre. Il sogno del padre era di fargli amare i cantanti, gruppi musicali degli anni 60 che avevano accompagnato gli anni felici della sua giovinezza; così a 6 anni cominciò ad ascoltare questi gruppi ed a frequentare la scuola di tastiera. All’età di 8 anni aveva già un repertorio suonato di circa 200 brani a memoria. Il suo orecchio assoluto gli ha potuto dare delle soddisfazioni e nello stesso tempo gli ha dato opportunità di avere un repertorio molto vasto che ad oggi arriva sino a quasi 15000 brani a memoria in sei lingue (italiano, ucraino, russo, spagnolo, giapponese,francese, inglese). Aliano Frediani a 9 anni cominciò a studiare pianoforte classico, il suo sogno era quello di conoscere la musica classica e nello stesso tempo avvicinarsi ai grandi della musica, i veri maestri che hanno dato insegnamento al maggior numero di pianisti completi; così comincio a frequentare la scuola di musica a Carrara sotto la guida del M° Federico Colombo, il quale lo preparava privatamente agli esami ministeriali del Conservatorio di Musica. All’età di 14 anni il suo maestro morì e lui rimase in uno stato di confusione indeciso tra l’abbandonare lo strumento oppure continuare. Il sogno del suo insegnante era quello di portarlo alla fine degli esami al Conservatorio e lui riuscì con sofferenza e sforzi a portare avanti lo studio arrivando al diploma in pianoforte principale ottenuto presso il Conservatorio di Musica “l. Cherubini” di Firenze. Il suo sogno era quello di suonare la musica moderna (sogno del padre) con la formazione classica, e grazie al sostegno della famiglia che ha creduto sin da piccolo in lui, e ai sacrifici fatti a partire da studente elementare, è riuscito ad ottenere questo risultato.Un grazie di cuore a Tito Lorenzini (grazie a lui Aliano Frediani si è potuto avvicinare alla Lirica), con il quale ha condiviso momenti belli di grande studio ed ispirazione, ricordando le belle serate svolte ad Ortonovo a cantare Puccini e Verdi assieme al soprano americano Twila Hemcke; la città di Carrara che ha realizzato il suo sogno musicale con la realizzazione di Marina Music Festival, evento dedicato ai giovani talenti; il Festival Pianistico della città di Carrara, e le varie Associazioni di Beneficienza con le quali tutt'ora collabora AMIEL, Per donare la vita di Pisa, AVIS etc... un grazie ai suoi maestri Federico Colombo di Carrara e al Maestro Giuseppe Bruno di Sarzana.

 

ACCOMPAGNATORE CANTANTI LIRICI

All’età di 12 anni Aliano Frediani ha iniziato a collaborare con artisti lirici cercando di capire i cantanti e nello stesso tempo poter imparare il repertorio del “Bel Canto”. Il venerdì sera prendeva il treno e andava a lavorare a Pisa dal baritono Giancarlo Ceccarini con il quale ha collaborato per 2 anni, specializzandosi sul repertorio della musica da camera (Tosti, Gastaldon, Musica Napoletana etc); a 14 anni si è specializzato in musica da camera con il mezzosoprano Laura Bulian a Genova sul musicista Jerome Kern e ha cominciato le prime collaborazioni con i teatri italiani (Teatro Comunale di Firenze, Fondazione Puccini a Torre del Lago, Teatro Arena di Verona, Teatro Carlo Felice di Genova) collaborando con artisti di fama internazionale come il mezzosoprano Fedora Barbieri i tenori Franco Corelli, Carlo Bergonzi,Carlo Bini, Lando Bartolini, Nicola Martinucci  i baritoni Rolando Panerai, Massimiliano Fichera,marco Vrattogna,Giancarlo Ceccarini, i bassi Giorgio Giuseppini, Paolo Washington, Enrico Iori i soprani Giovanna Casolla, Francesca Patanè, Olga Romanko,Tamara Alexeeva,Katia Ricciarelli. Il suo repertorio è molto ampio spaziando dalla Musica Lirica, Operetta, Musica Napoletana, Musica da camera.

PIANISTA MUSICA POP

Il dono di avere l’”orecchio assoluto” gli ha concesso della capacità straordinarie nella riproduzione immediata di melodie sullo strumento senza poter usufruire di trascrizioni, spartiti etc… e nello stesso tempo gli hanno dato la possibilità di accompagnare e soddisfare le esigenze di cantanti nell’accompagnamento musicale (cambi di tonalità, trasposizioni immediati, medley con tonalità diverse etc…) di musica pop, jazz e blues. Il suo repertorio pop spazia dagli Anni 60 sino ad arrivare ad oggi nelle seguenti lingue : italiano, inglese, ucraino, russo, spagnolo, giapponese,francese, con un repertorio di circa 15000 brani a memoria. 

COMPOSITORE ED ARRANGIATORE

E’ compositore iscritto alla SIAE (Roma) con matricola n° 132498.

Nel 2005 Aliano Frediani ha avuto l’onore di conoscere il M° Pierpaolo Guerrini e di iniziare un rapporto di collaborazione (che continua sino ad oggi), con la realizzazione del brano “Non è” cantato dall’artista ucraino Godo’ e arrangiato presso la PPG STUDIOS in Capannoli. Dopo l’esito ottenuto dalla vendita delle copie (36000 copie in Germania nel 2006), la produzione ha voluto realizzare un videoclip nella città di Crimea (Ucraina) assieme alla produzione ucraina NASTIA MUSIC. Nel gennaio del 2006, il video del brano “Non è” è stato rappresentato al “MIDEM” ”Festival della discografia internazionale di Cannes” dalla S.I.A.E. (Società Italiana Autori ed Editori);), ed in Maggio è stato inserito il brano “Ascolta il mare” nel CD intitolato “ L’ amore è semplice” dell’artista VERONICA  VENTAVOLI (vincitrice del 3° Premio del Festival di Sanremo 2005) con la partecipazione dell’artista Godo’, distribuito in tutta Italia dall’UNIVERSAL. In ottobre 2006 in Germania è uscito il CD “Emozioni 2006” dove è stato inserito il brano “Non è” nella compilation di artisti italiani. Nel Novembre  2006  è uscito in Germania il CD completo dell’album “IL  DONO  DELLA  VITA” interpretato dall’artista GODO’. Il CD conteneva 12 brani interpretati dallo stesso artista, su musiche composte dal M° Aliano Frediani, arrangiate dal M° Pierpaolo Guerrini (arrangiatore di  ANDREA  BOCELLI).

Nel Marzo 2010 Aliano Frediani ha realizzato una produzione in collaborazione con il compositore Dario Tegani in Ucraina, con la realizzazione orchestrale del brano “Sunny day” in collaborazione con l’orchestra sinfonica di Xharkov diretta dal M° Yuri Yanko. Nel 2012 ha realizzato l’inedito “Felice canto a te”(http://www.youtube.com/watch?v=xOb1qHk9P-s) interpretato dal tenore GLAVIDIO arrangiato da Giorgio Malpeli (Toscana), con l’inaugurazione del brano avuta in luglio presso il Centre Culturel Mont sur Marchienne in Belgio, in onore del tenore Luciano Pavarotti; con lo stesso artista il compositore Aliano Frediani ha iniziato una collaborazione e produzione artistica che lo ha visto realizzare il secondo brano inedito con videoclip “Le radici nella mia terra” (http://www.youtube.com/watch?v=zzKhEwKhGL0) a partire da ottobre 2012 il quale progetto dei due brani inediti è stato presentato al Midem 2013 di Cannes. La produzione è stata curata dalla PPG STUDIOS direttamente dal M° Pierpaolo Guerrini (arrangiatore e collaboratore del tenore Andrea Bocelli) ed il 01 maggio 2013 presso Le Bois du Cazier patrimonio UNESCO (Marcinelle) è stato presentato il videoclip del brano “Le radici nella mia terra” che è diventato l’Inno Ufficiale del Bois du Cazier in occasione alla strage del 1956.

Nel 2014 Aliano Frediani ha iniziato una collaborazione con l’arrangiatore Marco Petriaggi in Roma, con la realizzazione del brano “Mezza luna” cantata dall’artista Benedetta Spagnoli. Tra gli artisti con i quali ha collaborato ricordiamo : Al Bano, Toto Cutugno, Raf, Povia, Marco Masini, Lucio Dalla, Ron, Andrea Bocelli, Gianna Nannini, Adamo.

I suoi brani sono stati inseriti in hit parade italiane, assieme a grandi artisti della musica leggera italiana.

Nel 2015 ha scritto il singolo "Odissey", e nel 2017 è stato realizzato dalla PPG Studios.

Nel 2018 ha realizzato il nuovo album "Dolcemente Incanto", dove la produzione è stata curata dalla PPG Studios.

Per il 2019 sta lavorando sulla produzione del cd intitolato "Sogno Italiano" assieme al tenore Maurizio Marchini. Il progetto sarà realizzato da PPG Studios del M° Pierpaolo Guerrini e sarà terminato in Gennaio.

DISCOGRAFIA

NON E’ (singolo) : https://www.youtube.com/watch?v=SZ7OFKp0IHk

LE RADICI NELLA MIA TERRA (singolo) : https://www.youtube.com/watch?v=zzKhEwKhGL0

IL DONO DELLA VITA : https://www.amazon.de/Il-Dono-Della-Vita-Godo/dp/B000JKA3VW/ref=sr_1_2/028-6452812-6235748?  ie=UTF8&s=music&qid=1182344835&sr=1-2

EMOZIONI 2006 (brano Non è) : https://www.amazon.de/Emozioni-2006-Vol-2-Various/dp/B000HCO99O/ref=sr_1_1/028-6452812-6235748?  ie=UTF8&s=music&qid=1182344687&sr=8-1

BEST ITALO STARS (brano Non è) : https://www.amazon.de/Best-Italo-Stars-Various/dp/B000PKG5KE/ref=sr_1_1/028-6452812-6235748?  ie=UTF8&s=music&qid=1182344869&sr=1-1

EMOZIONI 2007 (brano Non è) : https://www.amazon.com/Vol-2-Emozioni-2007-Emozioni/dp/B000VKL5EE/ref=sr_11_1?ie=UTF8&qid=1200735188&sr=11-1

VIVA L’AMORE (brano Il dono della vita) : https://www.amazon.de/Viva-lAmore-Various/dp/B0014ID7OI/ref=pd_ybh_1?pf_rd_p=140277091&pf_rd_s=center-  2&pf_rd_t=1501&pf_rd_i=ybh&pf_rd_m=A3JWKAKR8XB7XF&pf_rd_r=0XRRQJXQWHV6J430TJ6R

L’AMORE E’ SEMPLICE (brano Ascolta il mare) : http://www.cdbaby.com/cd/veropissu

GIAPPONE

Aliano Frediani sino dall’età di 13 anni aveva un sogno, quello di poter visitare almeno una volta nella sua vita il Giappone, con lo scopo di conoscere la cultura le  tradizioni di questo nobile paese.

Nel 2005 è stato contattato dal clarinettista Romualdo Barone il quale lo ha invitato ad andare in Giappone per svolgere dei concerti in qualità di suo pianista.  Questa chiamata è stata per lui molto importante e gli ha permesso di portare la musica italiana e le sue composizioni in questo stato . Tra le produzioni che ha  realizzato in Giappone sino ad oggi citiamo :

2005 : Concerti musica da camera (Osaka) con il clarinettista Romualdo Barone ed il soprano Takako Yamamoto;

2007 : “La Traviata” di Giuseppe Verdi (Osaka, Kyoto);

2008 : “Tosca” di G. Puccini (Shiga);

2009 : “Madama Butterfly” di G. Puccini (Shiga, Kyoto);

2010 : “Boheme” di G. Puccini (Osaka);

2011 : “Don Pasquale” di G. Donizetti (Kobe);

2012 : “La Traviata” di G. Verdi (Shiga);

2013 : “Elisir d’amore” di G. Donizetti (Shiga, Kyoto, Osaka);

2014 : “Recital Lirici” (Nara, Kyoto, Osaka);

2015 : “Recital Lirici” (Kyoto, Osaka, Shiga);

2016 : “Recital Lirici” (Nara, Osaka, Shiga);

UCRAINA

Aliano Frediani si è sposato nel nel 2002 con la pianista ucraina Tetiana Kuzina la quale è stata e continua tutt’ora ad essere la sua musa ispiratrice in tutto  quello che è la sua vita musicale e sentimentale. Ha vissuto in Ucraina dal 2004 al 2006 ed ha potuto conoscere questo meraviglioso paese, dove la musica è il  suo principale ed importante biglietto da visita. E’ stato nel 2005 membro di commissione ad un concorso pianistico tenutosi al Conservatorio di Musica  “P.I.Tchaikowsky” a Kyiev (dove sua moglie ha insegnato pianoforte principale per tredici anni) ed ha avuto l’onore di vedere il livello di preparazione degli studenti nell’ambito della musica classica pianistica, rimanendone sorpreso. Le loro tradizioni, discipline hanno aiutato i loro percorsi didattici ad avere una  solida preparazione che gli può permettere ad affrontare una carriera solistica in giovine età.

Ha collaborato con l’orchestra Camerata di Kyiev diretta dal M° Valery Matyiukin, orchestra del teatro dell’opera diretta dal M° Vladymir Syrenko, l’orchestra  sinfonica di Xharkov diretta dal M° Yuri Yanko etc.. Tra i cantanti ucraini con i quali ha collaborato ricordiamo i soprani Katerina Strashenko, Katerina Habdulina,  il tenore Valeri Benderov, il pianista Yuri Kot il trombista Andrey Ilkiv, la violinista Bogdana Pivinenko. La moglie Tetiana Kuzina ha curato per 13 anni il “Festival  Pianistico” svoltosi nella città di Carrara, portando artisti ucraini in Italia e viceversa, svolgendo differenti programmi. Ha partecipato nel 2004 alla rivoluzione  arancione e nel 2015 ha realizzato per la pace in Ucraina , la traduzione del brano “Чорнобривц і" e l’arrangiamento pianistico  (https://www.youtube.com/watch?v=Ilbk3WVZ0NA) suonato in Piazza Maidan in Kyiev davanti a circa 15000 persone.

FAMIGLIA

Aliano Frediani ama trascorrere il suo tempo, quando possibile, con la moglie Tatiana con la quale è sposato dal 2002 in Italia. Il suo sogno è quello di celebrare il  matrimonio in Ucraina nei prossimi anni, secondo le tradizioni della chiesa ortodossa. Il nostro incontro è avvenuto “per caso”; due giorni prima che Aliano  Frediani incontrasse Tatiana Kuzina, lui era in tournee in Mexico e lei era arrivata in Italia per svolgere dei concerti. Lui era stato chiamato dall’organizzazione del  Music World (Fivizzano -Massa e Carrara) per essere membro di commissione assieme al soprano Katia Ricciarelli. Da quel giorno la sua vita è realmente e davvero cambiata. Linea Italia-Ucraina  andata e ritorno per parecchi anni…oggi  vivono in Italia assieme alle loro due meravigliose ragazze Iulia Margherita e Tania Elisabetta. "La mia famiglia è molto  importante per me, è la gioia che ogni  giorno mi fa andare avanti di continuo, la mia unica ragione di vita…. a parte la musica naturalmente”.

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now